Avrage B2B Publishing

Digita cosa vuoi trovare

Attualità

De’ Longhi nomina Nicola Serafin come Direttore Generale

L’azienda De’ Longhi ha nominato Nicola Serafin come nuovo Direttore Generale.

Il mandato di Serafin partirà dal 1 gennaio 2023 e riporterà direttamente all’Amministratore Delegato Fabio de’ Longhi, completando così il processo di ricerca di un candidato per il ruolo di AD.

Come commenta Fabio de’ Longhi: “La definizione di questa nuova struttura organizzativa rappresenta la soluzione ottimale per assicurare continuità, coerenza e stabilità alla gestione del Gruppo, anche alla luce delle numerose sfide che il Gruppo dovrà affrontare in un contesto che si è rivelato ancora molto complesso. Negli anni, il nostro Gruppo ha saputo dotarsi di competenze tecniche ed organizzative che lo rendono un’eccellenza nella industry e che – ne sono convinto – fanno la differenza in termini di resilienza e crescita futura. Nicola Serafin, che avrà piena responsabilità del business a livello globale, rappresenta un perfetto esempio di questa eccellenza, oltre ad aver sempre mostrato quella passione e dedizione che sono valori imprescindibili della nostra realtà”.

Nicola Serafin dichiara: “Ringrazio il consiglio di amministrazione per la fiducia e la stima nei miei confronti. Nel mio nuovo ruolo so di poter contare sul pieno supporto della famiglia de’ Longhi, oltre che su  un’organizzazione e su persone che si sono dimostrate forti, coese ed orgogliose nel raggiungimento della leadership nei nostri segmenti “core”. Ritengo che la determinazione, la motivazione e la capacità dei nostri team siano il presupposto fondamentale per sviluppare il nostro gruppo”.

--
--

Potrebbero interessarti

Industria

Liberty ha uno stabilimento anche a Piombino, ma è in crisi da anni

Industria

Ford presenta, in un mercato dei veicoli commerciali in crescita, il nuovo Transit Courier

Ambiente

Le aziende di componentistica per auto sono in difficoltà a causa della transizione ecologica

Attualità

Dalla robotica alla salute dei dipendenti, le tendenze per il 2024

--