Avrage B2B Publishing

Digita cosa vuoi trovare

Energia

Eni si sta muovendo nel Mare del Nord

eni

Eni è interessata ad un’operazione con la compagnia inglese Ithaca, che spera di risolvere anni di stagnazione

Le compagnie che operano nell’estrazione del petrolio del Mare del Nord, in particolare dai bacini vicini alle acque territoriali del Regno Unito, hanno passato anni complicati. Nel 2022 il governo tassò fortemente gli extraprofitti di tutte le aziende energetiche nazionali, dopo l’aumento del costo dell’energia dovuto alla speculazione sul gas a sua volta conseguenza dell’invasione dell’Ucraina da parte della Russia.

La riduzione di liquidità in un momento di aumento dei tassi di interesse ha portato le compagnie petrolifere a ridurre la propria produzione nel Mare del Nord. Molte hanno anche deciso di diversificare il proprio fatturato investendo oltre oceano. Tra queste c’è anche Ithaca, azienda che ha visto ridurre il proprio output dalle acque inglesi ma che vorrebbe tornare ad estrarre circa 100mila barili al girono dagli attuali 56mila.10

In questo frangente entra in gioco Eni. L’azienda italiana, che sta andando incontro a grossi cambiamenti dovuti anche al peso della transizione energetica su una compagnia storicamente centrata sugli idrocarburi, potrebbe infatti vendere a Ithaca alcuni propri asset di estrazione nel Mare del Nord. In cambio non riceverebbe denaro liquido, ma azioni del gruppo Ithaca che la porterebbero a raggiungere una posizione significativa nella politica dell’azienda.

Non si tratterebbe dell’unica operazione di questo tipo fatta da Eni nel Mare del Nord di recente. L’azienda ha venduto i propri asset norvegesi a Vår e ha in generale una strategia che prevede l’acquisto dei propri asset da parte di aziende satellite.

Su Eni incombe sempre la possibile parziale privatizzazione, con il governo che prevede di guadagnare almeno 4 miliardi di euro dalla vendita di parte delle azioni controllate dallo Stato italiano. Un’operazione che spaventa anche gli investitori, che temono l’overhang, un’eccessivo afflusso di azioni dell’azienda che ne ridurrebbe il valore sui mercati finanziari.

--
--

Whitepaper | Manifattura 5.0

--

Potrebbero interessarti

Industria

Liberty ha uno stabilimento anche a Piombino, ma è in crisi da anni

Logistica e Trasporti

Molti grandi porti, tra cui quello di Livorno, si sono riempiti di auto elettriche

Attualità

Un equilibrio tra caldo e freddo, riscaldamento e raffrescamento, all’insegna del comfort in tutti gli ambienti.

Attualità

Le navi commerciali non sono al sicuro nemmeno sulla rotta di Capo di Buona Speranza

--