Avrage B2B Publishing

Digita cosa vuoi trovare

Industria leggera

Il nucleare francese ha tagliato i prezzi dell’energia in tutta Europa

nucleare

Dopo mesi di riparazioni ai reattori, il nucleare francese è tornato a piena potenza

Dopo 18 mesi dalla decisione di Elecricite de France, la principale azienda francese per produzione di energia elettrica tramite centrali nucleari, di iniziare una grande campagna di manutenzione dei propri reattori, il nucleare francese è tornato a regime.

L’iniziativa, necessaria dopo alcune segnalazioni preoccupanti e per garantire una lunga vita al sistema di centrali nucleari della Francia, era cominciata nel peggior momento possibile. Proprio mentre si spegnevano i primi reattori, la Russia invadeva l’ucraina tagliando la fornitura di gas all’Europa.

Il continente cadeva in una grave crisi energetica mentre il suo principale produttore di elettricità riduceva la sua capacità di esportazione. La Francia stessa, storicamente un esportatore di energia in Europa da quando ha cominciato il suo ambizioso programma nucleare, si è ritrovata a dover importare elettricità.

Passata la fase emergenziale, in cui soltanto il 40% della potenza totale del nucleare francese era attiva, nell’inverno del 2023/2024 la Francia è tornata a esportare elettricità. Questo è uno dei fattori che hanno permesso al costo dell’energia di rimanere così basso in Europa, insieme a un inverno mite e a scorte di gas naturale molto estese.

A febbraio l’operatività dei reattori francesi potrebbe raggiungere l’83% secondo quanto riportato da Bloomberg. Le previsioni per l’estate palano di un picco di produttività mai visto dal 2019. Intanto in Europa sembra che la domanda di energia si sia stabilizzata a un livello più basso rispetto al periodo precedente all’invasione dell’Ucraina.

La crescita della richiesta di energia, specialmente nei settori industriali, è stata inferiore alle attese. Questo nuovo panorama unito all’aumento della produzione francese potrebbe favorire un ulteriore calo dei prezzi dell’energia in tutta Europa. Di conseguenza potrebbe scendere anche l’inflazione, già rientrata parzialmente sotto controllo grazie alle politiche monetarie della Banca Centrale.

--

--

Whitepaper | Manifattura 5.0

--

Potrebbero interessarti

Industria

Liberty ha uno stabilimento anche a Piombino, ma è in crisi da anni

Ambiente

Le aziende di componentistica per auto sono in difficoltà a causa della transizione ecologica

Industria

Ford presenta, in un mercato dei veicoli commerciali in crescita, il nuovo Transit Courier

Logistica e Trasporti

Molti grandi porti, tra cui quello di Livorno, si sono riempiti di auto elettriche

--