Avrage B2B Publishing

Digita cosa vuoi trovare

Economia

Euro e dollaro verso la parità: buona notizia per l’industria dei macchinari

euro

Con 12 miliardi all’anno di export in Usa, la manifattura di macchinari gioverà dell’euro debole

Negli ultimi mesi le opzioni che ricompensano gli investitori che le acquistano in caso l’euro raggiunga la parità con il dollaro sono molto aumentate di prezzo. Questo significa che i mercati credono in una ulteriore discesa della moneta unica europea, un’ottima notizia per la manifattura di macchinari.

La ragione per cui c’è fiducia in una prossima parità tra euro e dollaro deriva dalle situazioni economiche di Usa e Ue. Negli Stati Uniti la crescita economica è molto forte ma l’inflazione rimane oltre il 3,5%. La Fed, la banca centrale americana, non ha quindi interesse ad abbassare i tassi e svalutare la moneta.

Al contrario, in Unione europea la crescita è quasi stagnante ma l’inflazione è sotto controllo attorno al 2%. La Bce potrebbe quindi presto decidere di abbassare gli interessi sui prestiti per rilanciare l’economia facendo circolare più moneta. Questo svaluterebbe l’euro e di conseguenza lo farebbe andare verso la parità con il dollaro.

Una moneta debole favorisce le esportazioni e questa è una buona notizia per la manifattura di macchinari. Il settore è il primo in assoluto in Italia per export verso gli Usa. Secondo i dati dell’osservatorio economico del ministero degli Esteri, nel 2023 dei 61 miliardi di euro che l’Italia ha ottenuto dalla vendita di beni e servizi agli Stati Uniti, 12 miliardi venivano proprio dalla vendita di apparecchiature industriali.

Un mercato molto ricco, superiore di un terzo al secondo, il settore farmaceutico, e grande il doppio del terzo, l’automotive, ma che spesso non riceve la giusta esposizione. Un euro debole potrebbe giovare molto all’intero comparto, ma non è una prospettiva priva di rischi. L’Italia importa grandi quantità di materie prime energetiche, che sono il primo settore per import dagli Usa. Un euro debole aumenterebbe i costi di questi beni e, di conseguenza, dell’energia.

--
--

Whitepaper | Manifattura 5.0

--

Potrebbero interessarti

Industria

Liberty ha uno stabilimento anche a Piombino, ma è in crisi da anni

Logistica e Trasporti

Molti grandi porti, tra cui quello di Livorno, si sono riempiti di auto elettriche

Attualità

Un equilibrio tra caldo e freddo, riscaldamento e raffrescamento, all’insegna del comfort in tutti gli ambienti.

Attualità

Le navi commerciali non sono al sicuro nemmeno sulla rotta di Capo di Buona Speranza

--