Quantcast
Avrage B2B Publishing

Digita cosa vuoi trovare

Economia

Gli Usa spingono l’Europa a collaborare sui dazi alla Cina

usa

La Segretaria del Tesoro Usa Janet Yellen ha chiesto all’Ue di aiutare gli Usa nei dazi contro la Cina

Gli Usa vogliono che l’Ue si unisca a loro nei dazi contro i prodotti cinesi. Lo ha fatto capire la segretaria al tesoro Janet Yellen durante un discorso tenuto a Francoforte, la città sede della Banca centrale europea. Nelle sue dichiarazioni, Yellen ha parlato della strategia cinese di inondare il mercato di prodotti, soprattutto in ambito tecnologico e Green, a bassissimo costo mettendo in difficoltà le economie occidentali.

Ursula Von der Leyen, presidente della Commissione europea, ha però rifiutato l’offerta. L’Ue, ha detto, non estenderà sanzioni generiche come quelle degli Usa sui prodotti cinesi. L’Unione crederebbe in un altro approccio che cerchi di rendere la competizione cinese più giusta, in modo da stimolare anche il mercato europeo. Missione che però sembrerebbe complessa.

Un esempio deriva dalle recenti azioni intraprese proprio dalla Commissione nei confronti di aziende di pannelli solari e pale eoliche cinesi. Queste realtà avrebbero partecipato a gare per la costruzione di grandi parchi per l’approvvigionamento di energia pulita con offerte molto basse. Il sospetto è che però sarebbero in realtà finanziate dal governo di Pechino in maniera indiretta. Questo permetterebbe loro di lavorare in perdita per mandare fuori mercato le aziende europee e avere poi campo libero per alzare i prezzi.

Simili le paure che arrivano dal mercato automobilistico, anche e Stellantis ha siglato un accordo con l cinese Leapmotors per portare le auto elettriche di Pechino in Europa. Gli Usa al contrario hanno recentemente alzato i loro dazi su auto e semiconduttori provenienti dalla Cina, in modo da proteggere la propria economia da quello che è stato individuato come flooding da parte di Pechino.

Questa pratica commerciale, ritenuta scorretta e anti concorrenziale, prevede che un’azienda procura per lungo tempo in perdita, sfruttando l’aiuto di un governo o una posizione dominante. In questo modo inonderebbe il mercato di prodotti a basso prezzo che manderebbero in bancarotta i concorrenti, creando una situazione di monopolio.

--
--

Whitepaper | Manifattura 5.0

--

Potrebbero interessarti

Logistica e Trasporti

Molti grandi porti, tra cui quello di Livorno, si sono riempiti di auto elettriche

Industria

La crisi immobiliare cinese e la mancanza di sussidi sta spingendo in basso il prezzo dell’acciaio

Tecnologia

I vincitori del premio assegnato alla Embedded World di Norimberga saranno rivelati il 9 aprile

Industria

Il Ceo di Boeing Dave Calhoun si dimetterà nel 2024 e il suo successore troverà una situazione complessa

--
Advertisement