Quantcast
Avrage B2B Publishing

Digita cosa vuoi trovare

Industria

Il grande gruppo siderurgico Liberty Steel è in crisi

Liberty

Liberty ha uno stabilimento anche a Piombino, ma è in crisi da anni

Le associazioni IndustrALL Europe e Global, che raggruppano centinaia di sigle sindacali nazionali, hanno avvertito la Commissione europea dello stato di crisi di Liberty Steel, gruppo siderurgico inglese di proprietà del magnate Sanjeev Gupta. Le federazioni sindacali stanno spingendo perché le autorità europee costringano il gruppo a una maggiore trasparenza nell’amministrazione finanziaria dei suoi impianti.

La crisi di Liberty parte dal 2021, quando una delle banche che prestava più soldi al gruppo che possiede la società (GFG Alliance), Greensill, fallisce. Pochi mesi dopo la Russia invade l’Ucraina e i prezzi dell’energia in Europa salgono a livelli record. I creditori di Greensill iniziano a bussare alla porta di Gupta, che non è in grado di reagire con prontezza a causa della situazione economica, peraltro penalizzata dal collasso del commercio globale seguito alla fine dei lockdown.

Inizialmente GFG chiede aiuto alla banca Credit Suisse per ristrutturare il proprio debito ed evitare conseguenze peggiori. L’istituto elvetico però ha recentemente dichiarato che l’operazione non è stata possibile per l’incapacità di Liberty di pagare quanto pattuito. Le trattative starebbero continuando, ma Gupta sarebbe sempre già in difficoltà.

La situazione più preoccupante in assoluto è quella di Liberty Ostrava, uno stabilimento in Repubblica Ceca che avrebbe problemi a saldare i conti anche con i propri fornitori di energia elettrica. Gupta possiede anche uno stabilimento in Italia, Liberty Magona a Piombino, acquistato nel 2018 da Arcelor Mittal.

Gupta ha negato che questi problemi siano strutturali e ha affermato che siano dovuti all’alto costo dell’energia degli scorsi anni. Il magnate ha poi rassicurato che, anche se alcuni stabilimenti europei del gruppo non stanno lavorando a pieno regime, tutti i dipendenti sono stati regolarmente pagati. L’aziende si starebbe avviando a una robusta ristrutturazione di società come quella ceca, per riportarne il bilancio in positivo.

--
--

Whitepaper | Manifattura 5.0

--

Potrebbero interessarti

Logistica e Trasporti

Molti grandi porti, tra cui quello di Livorno, si sono riempiti di auto elettriche

Industria

La crisi immobiliare cinese e la mancanza di sussidi sta spingendo in basso il prezzo dell’acciaio

Tecnologia

I vincitori del premio assegnato alla Embedded World di Norimberga saranno rivelati il 9 aprile

Industria

Il Ceo di Boeing Dave Calhoun si dimetterà nel 2024 e il suo successore troverà una situazione complessa

--
Advertisement