Avrage B2B Publishing

Digita cosa vuoi trovare

Industria

La manifattura americana si è contratta anche a novembre

Manifattura

Tredicesimo mese di contrazione consecutiva per la manifattura americana

Le industrie manifatturiere americane hanno ridotto la propria produzione per il tredicesimo mese consecutivo a novembre 2023. Lo riporta l’Institute for Supply Management (ISM) nel suo report sulla manifattura USA. Questo potrebbe essere un indizio di un rallentamento dell’economia del Paese, che sta vivendo un periodo di crescita molto intenso.

Soltanto tre dei 17 settori manifatturieri degli USA hanno fatto segnare una aumento della produzione e del fatturato nell’ultimo mese. Si tratta di cibo, bevande e tabacco, prodotti minerali non metallici e macchinari per i trasporti.

Sul resto del segmento invece sembra incombere un momento critico, proprio mentre ci si prepara alla fine dell’inflazione e a un possibile abbassamento dei tassi di interesse. Tra le industrie che hanno riportato una contrazione ci sono quelle della carta, dei prodotti elettrici, della componentistica, dei computer e dei macchinari. Gli imprenditori di questi segmenti sembrano per lo più pessimisti secondo il report e si stanno preparando a una recessione.

Alcuni economisti hanno interpretato questi dati come una conseguenza dello sciopero dei dipendenti del settore automobilistico. La mobilitazione è finita nel tardo mese di ottobre e potrebbe aver avuto ricadute anche durante novembre a causa del lavoro accumulato. Una ripresa non sarebbe però imminente, dato che molte aziende hanno riportato al ISM che i loro magazzini sono pieni.

Questa potrebbe essere la conseguenza di una sovrastima della domanda nei mesi scorsi da parte della manifattura americana. Le aziende si ritrovano quindi con prodotti invenduti e potrebbero rallentare ulteriormente la produzione nei prossimi mesi.

Il Purchasing Managers Index (PMI) rilevato da questa indagine è rimasto sotto la soglia del 48.7 che suggerisce un momento di recessione, ma molti economisti non sono d’accordo. gli USA dovrebbero evitare la recessione, nonostante i tassi di interesse molto alti, grazie a una crescita sostenuta, un’occupazione fondamentalmente piena e stipendi che crescono più dell’inflazione.

--

--
--

Potrebbero interessarti

Industria

Ford presenta, in un mercato dei veicoli commerciali in crescita, il nuovo Transit Courier

Prodotti

Finestre e porte scorrevoli pronte a dichiarare e dimostrare bellezza, qualità e ultra-performance: sono quelle della nuova linea Arrogance presentata da QFORT.

Ambiente

Le aziende di componentistica per auto sono in difficoltà a causa della transizione ecologica

Industria

Liberty ha uno stabilimento anche a Piombino, ma è in crisi da anni

--