Avrage B2B Publishing

Digita cosa vuoi trovare

Industria

Leonardo – Dallara in partnership per lo sviluppo progetti in Advanced Materials e Digital Twins

Leonardo e Dallara firmano il Memorandum of Understanding ed estendono così i confini della loro partnership.

Il Memorandum firmato da Leonardo e Dallara – azienda  leader mondiale nella progettazione di auto da competizione e vetture ad alte prestazioni – ha come finalità quella di accelerare l’evoluzione dei processi di progettazione e produzione di parti in materiale composito, destinate alle piattaforme aeronautiche di Leonardo, e lo sviluppo di capacità di simulazione.

Alessandro Profumo, CEO di Leonard e Andrea Pontremoli, AD di Dallara siglano l’accordo tra le due realtà: questa collaborazione darà il via alle iniziative finalizzate all’innovazione nei settori Advanced Materials e Digital Twin and Advanced Simulation.

Si tratta di due settori in cui Leonardo investe da tempo sia  attraverso lo sviluppo del network dei Leonardo Lab, rete di 11 laboratori interconnessa con università, politecnici, centri di ricerca e imprese partner, per creare un ecosistema dell’innovazione in costante evoluzione – sia attraverso le Divisioni.

Come riportato da Leonardo, la partnershio con Dallara “si inserisce quindi nell’impegno di Leonardo per la promozione di un ecosistema innovativo focalizzato sullo sviluppo di filoni tecnologici trasversali secondo la direttrice, Master the New del piano strategico di crescita Be Tomorrow 2030, che viene attuata appunto anche grazie alla collaborazione con realtà industriali terze che mostrino tratti di complementarietà nell’approccio tecnologico all’evoluzione dei rispettivi business”.

--
--

Potrebbero interessarti

Industria

Liberty ha uno stabilimento anche a Piombino, ma è in crisi da anni

Industria

Ford presenta, in un mercato dei veicoli commerciali in crescita, il nuovo Transit Courier

Ambiente

Le aziende di componentistica per auto sono in difficoltà a causa della transizione ecologica

Attualità

Dalla robotica alla salute dei dipendenti, le tendenze per il 2024

--