Avrage B2B Publishing

Digita cosa vuoi trovare

Attualità

La manifattura in cina continua a rallentare

cina

In Cina il settore manifatturiero continua a rallentare anche a febbraio

Da orami quasi una non consecutivo, per la precisione da marzo 2023 con la sola esclusione del mese di settembre, il PMI del settore manifatturiero cinese si è contratto. Il manufacturing purchasing managers’ index è uno degli indicatori più importanti dell’andamento di un settore e della fiducia che gli imprenditori dello stesso segmento hanno nel prossimo futuro.

L’indice a febbraio 2024 è calato dal 49,2 di gennaio a 49,1, l’ennesima discesa negli ultimi 12 mesi. Una situazione che è figlia di un netto calo nella fiducia di imprese e consumatori e di una deflazione che sta portando con sé una crescita bassa per gli standard cinesi. Anche se gli altri settori vanno marginalmente meglio di quello manifatturiero, l’economia cinese in generale sembra ancora lontana da riprendere il ritmo precedente alla pandemia da Covid-19.

Il rallentamento arriva dopo due interventi consecutivi della banca centrale cinese a dicembre e a gennaio, che hanno immesso più di 180 miliardi di dollari nell’economia. Gli investimenti stranieri diretti sono però al minimo e la manifattura in particolare sta soffrendo di questa circostanza. Arriva anche alla vigilia di un evento importante nella politica cinese come la riunione del Congresso Nazionale del Popolo, una sorta di parlamento che attirerà a Pechino migliaia di delegati da tutta la Cina.

Xi Jinping è atteso da un discorso complesso sull’economia. Secondo i principali osservatori, il presidente cinese fisserà l’obiettivo di crescita del 2024 al 5%, lo stesso del 2023, tra i più bassi della storia recente del Paese. Un obiettivo minimo che però potrebbe non essere semplice da raggiungere. Il 2024 è cominciato in maniera meno incoraggiante anche dello scorso anno, che aveva comunque giovato di un lieve effetto dovuto alla fine dei lockdown e della politica “Covid Zero” che aveva isolato la Cina.

--

Whitepaper | Manifattura 5.0

--

Potrebbero interessarti

Industria

Liberty ha uno stabilimento anche a Piombino, ma è in crisi da anni

Logistica e Trasporti

Molti grandi porti, tra cui quello di Livorno, si sono riempiti di auto elettriche

Attualità

Un equilibrio tra caldo e freddo, riscaldamento e raffrescamento, all’insegna del comfort in tutti gli ambienti.

Attualità

Le navi commerciali non sono al sicuro nemmeno sulla rotta di Capo di Buona Speranza

--