Avrage B2B Publishing

Digita cosa vuoi trovare

Logistica e Trasporti

L’Ai arriva anche nel mondo della logistica con i sistemi di visibility

visibility

La supply chain visibility è fondamentale per le aziende di logistica e l’AI può cambiare il mercato

Durante la pandemia e subito dopo la fine delle restrizioni, diverse aziende di logistica si sono trovate ad affrontare lo stesso problema. L’improvvisa riattivazione di moltissime imprese aveva causato una saturazione della catena di forniture, con una cronica mancanza di container ma soprattutto con la crisi dei porti, che si erano trovati a gestire più merce di quanta fossero effettivamente in grado di far transitare.

Così, molte imprese del settore si sono rivolte a strumenti che fornissero dati sulla cosiddetta visibility della supply chain. Improvvisamente, sapere con esattezza dove un carico si trovasse e quando, e quando sarebbe stato possibile trasportarlo fino a destinazione era diventato cruciale, in un mondo che chiedeva disperatamente merci che erano bloccate in mare.

Passata la crisi però, sono riemersi i problemi per cui questo tipo di strumenti non avevano mai avuto successo prima. Le rotte marine sono, nonostante le recenti tensioni internazionali possano far pensare altro, tendenzialmente stabili e con trasformazioni molto lente. I dati sulla visibility sono molto costosi e soprattutto non abbastanza precisi per giustificare l’investimento.

ITS logistics, società che opera nel trasporto logistico di merci, ha deciso di provare a cambiare questa concezione grazie all’intelligenza artificiale. Il suo programma ContainerAi permette di avere a disposizione dati precisi di visibility che sfruttano gli stessi dati operazionali dell’azienda. Questo evita problemi sia di affidabilità che di precisione che spesso le aziende di logistica che si affidano a terze parti per questo tipo di servizio lamentano.

L’eliminazione del cosiddetto middle man poi permette di ridurre il prezzo, offrendo un servizio competitivo, preciso e in grado grazie all’implementazione di algoritmi avanzati di riconoscere pattern nei dati forniti per una maggiore precisione. “Una terza parte può dirti che i suoi dati sono al 98% corretti. Se i nostri dati sono anche solo minimamente sbagliati, perdiamo 40 container. Sono gli stessi dati che utilizziamo per ContainerAi.” Ha commentato il presidente dell’azienda Paul Brashier.

--
--

Whitepaper | Manifattura 5.0

--

Potrebbero interessarti

Industria

Liberty ha uno stabilimento anche a Piombino, ma è in crisi da anni

Logistica e Trasporti

Molti grandi porti, tra cui quello di Livorno, si sono riempiti di auto elettriche

Attualità

Le navi commerciali non sono al sicuro nemmeno sulla rotta di Capo di Buona Speranza

Attualità

Un equilibrio tra caldo e freddo, riscaldamento e raffrescamento, all’insegna del comfort in tutti gli ambienti.

--