Avrage B2B Publishing

Digita cosa vuoi trovare

Attualità

Pronti investimenti per 235 miliardi per produrre metano liquefatto

Metano

Il metano liquefatto (LNG) è sempre più importante nella produzione di energia

La transizione energetica in Europa passa dal gas naturale. Il metano è considerato un’alternativa agli altri combustibili fossili in attesa di un passaggio completo a fonti di energia che non emettano gas serra. La ragione principale è la minore quantità di CO2 emessa da questo gas nel momento della combustione, minore rispetto a quella di petrolio o carbone.

Uno dei principali problemi del gas è il suo trasporto. Normalmente lo spostamento del metano dal luogo di estrazione a quello di consumo richiede una complessa infrastruttura nazionale, e internazionale. Da una parte è necessario che il consumatore abbia una rete capillare che porti il metano nelle case per il riscaldamento e alle centrali per la produzione di energia. Dall’altra i Paesi produttori devono accordarsi per costruire metanodotti che portino il gas ai consumatori.

C’è però un’alternativa emersa negli ultimi 30 anni, il metano liquefatto o LNG. Raffreddando il gas a circa -160 gradi celsius lo si può trasformare in un liquido che può essere trasportato su navi esattamente come il petrolio. Anche in questo caso c’è bisogno di infrastrutture nei Paesi consumatori, i rigassificatori, che sono però più economiche dei gasdotti.

Di recente la domanda di gas liquefatto è aumentata. Diversi Paesi privi di metanodotti, come il Giappone, hanno abbandonato o ridotto i propri progetti nucleari e richiedono gas per la produzione di energia elettrica. L’Europa, per ragioni geopolitiche, ha interrotto la propria fornitura di metano dalla Russia tramite gasdotti e si è affidata al LNG.

Per questa ragione i due principali produttori di metano liquefatto, Qatar e USA, investiranno 235 miliardi di dollari nel potenziamento delle proprie infrastrutture, con l’obiettivo di raggiungere entro il 2030 una aumento di oltre 300 milioni di tonnellate di gas prodotto. I due Stati potrebbero rappresentare il 60% della produzione mondiale di LNG se questi progetti arrivassero a compimento.

--
--

Whitepaper | Manifattura 5.0

--

Potrebbero interessarti

Industria

Liberty ha uno stabilimento anche a Piombino, ma è in crisi da anni

Logistica e Trasporti

Molti grandi porti, tra cui quello di Livorno, si sono riempiti di auto elettriche

Attualità

Le navi commerciali non sono al sicuro nemmeno sulla rotta di Capo di Buona Speranza

Attualità

Un equilibrio tra caldo e freddo, riscaldamento e raffrescamento, all’insegna del comfort in tutti gli ambienti.

--