Avrage B2B Publishing

Digita cosa vuoi trovare

Tecnologia

L’AI potrebbe dimezzare i tempi di produzione delle nuove batterie

batterie

Un esempio di innovazione nel mondo delle batterie per auto elettriche

Le potenzialità dell’intelligenza artificiale si fanno notare anche nella ricerca per le nuove batterie per auto elettriche. In un’intervista al Financial Times, l’amministratore delegato di Umicore Mathias Miedreich ha parlato di come l’AI potrebbe diminuire drasticamente i tempi di scoperta delle nuove batterie.

Umicore fornisce già sistemi di accumulo di energia elettrica a diverse case automobilistiche europee come BMW, Volkswagen e Stellantis. L’azienda sta iniziando una nuova sperimentazione con un algoritmo che punta a scoprire nuovi materiali per migliorare queste batterie. L’obiettivo principale è quello di migliorarne la capacità di accumulo senza aumentarne al contempo le dimensioni o il peso. Questo permetterebbe ai nuovi modelli di auto di risolvere uno dei principali svantaggi dei veicoli elettrici nei confronti di quelli a combustione: l’autonomia.

In questo ambito l’AI sarebbe utilizzata per la ricerca di nuovi materiai, in particolari solidi. Si tratta di un’innovazione importante per questo settore, ma non di una novità assoluta. Già da anni l’industria farmaceutica utilizza algoritmi di questo tipo per processare un gran numero di dati e ottenere nuove molecole.

Questo non significa però che i risultati saranno immediati. Ci sono diversi problemi da risolvere ancora per rendere l’impiego dell’AI uno standard nella ricerca di nuove batterie. Il primo è la potenza di calcolo necessaria per ottenere i materiali desiderati. Dotarsi di macchine abbastanza potenti per questo fine è un grosso investimento, che può rivelarsi troppo rischioso. Inoltre non è assicurato che i materiali trovati in questo modo funzionino poi durante i test eseguiti con materie prime reali. Infine, sarà anche necessario assicurarsi che le batterie ottenute in questo modo siano sicure.

Al momento la ricerca tramite AI sembra essere un vantaggio che le aziende occidentali hanno sulle loro concorrenti cinesi, in un momento in cui abbassare i prezzi delle auto elettriche potrebbe essere cruciale per ravvivare una domanda che nel 2023 si è abbassata sensibilmente.

--
--

Whitepaper | Manifattura 5.0

--

Potrebbero interessarti

Logistica e Trasporti

Molti grandi porti, tra cui quello di Livorno, si sono riempiti di auto elettriche

Attualità

Un equilibrio tra caldo e freddo, riscaldamento e raffrescamento, all’insegna del comfort in tutti gli ambienti.

Attualità

Le navi commerciali non sono al sicuro nemmeno sulla rotta di Capo di Buona Speranza

Industria

La crisi immobiliare cinese e la mancanza di sussidi sta spingendo in basso il prezzo dell’acciaio

--
Advertisement