Quantcast
Avrage B2B Publishing

Digita cosa vuoi trovare

Tecnologia

Robot Epson SCARA: si aggiungono due nuovi modelli

sacra-epson-linea-robot-automazione

Epson amplia la gamma di robot Epson SCARA di fascia alta.

Epson SCARA: la linea si arricchisce ulteriormente con l’aggiunta di due nuovi modelli estremamente compatti, progettati per offrire velocità, portata e precisione.

La linea

Epson amplia la gamma degli innovativi robot SCARA con l’aggiunta dei due nuovi modelli GX10 e GX20. Sulla scia del successo delle serie GX4 e GX8, i due nuovi robot SCARA, compatti e versatili, sono progettati per ottimizzare produttività, velocità, portata e precisione in spazi ristretti e si prestano per molteplici applicazioni in numerosi ambiti, dall’assemblaggio dei componenti automotive al dosaggio, fino al caricamento.

La serie GX10 è caratterizzata da un affidabile braccio rigido ed è in grado di gestire velocità ultrarapide e capacità di carico elevate. E’ progettata inoltre per garantire la massima precisione negli spazi ristretti e per applicazioni quali l’assemblaggio di componenti pesanti, il packaging e la pallettizzazione, nonché le operazioni di carico/scarico.

La serie GX20 invece è ideale per carichi particolarmente pesanti, fino a 20 kg, mentre il braccio lungo 850 o 1.000 mm copre un’ampia area di lavoro. Grazie ai sensori di movimento brevettati, i carichi pesanti possono essere spostati rapidamente e in modo affidabile, senza le vibrazioni che si riscontrano spesso nei modelli della concorrenza con lunghezza del braccio simile.

Entrambi i modelli sono progettati per avere movimenti robotizzati sicuri e utilizzano limiti di velocità e di posizione per ridurre i tempi di inattività della macchina e lavorare in sincronia col processo.

Caratteristiche della serie GX10

Con un carico utile massimo di 10 kg, il robot Epson SCARA serie GX10 offre un’ampia area di lavoro nonostante l’ingombro ridotto (180×420 mm) e un tempo di ciclo di appena 0,377 secondi, anche in caso di utilizzo prolungato.

L’elevata rigidità del braccio, disponibile con lunghezza di 650 e 850 mm, riduce a un livello molto basso le vibrazioni residue, con partenze e arresti fluidi, anche ad alte velocità. Le dimensioni, la velocità e la precisione del robot SCARA serie GX10 lo rendono particolarmente adatto per un’ampia gamma di applicazioni in molteplici settori, dalla produzione di smartphone e computer alla realizzazione di apparecchiature medicali, fino al confezionamento farmaceutico.

--

Caratteristiche della serie GX20

Il robot Epson SCARA GX20 ha un carico utile massimo di 20 kg, un ingombro di 180×420 mm e tempi ciclo di 0,365 secondi. Il braccio lungo 850 o 1.000 mm assicura un’ampia portata, con vibrazioni residue estremamente ridotte e movimenti di partenza e di arrivo fluidi a tutte le velocità. GX20 migliora la produttività in tutti i settori che richiedono elevata velocità e massima precisione, ad esempio la produzione di componenti elettrici e meccanici, le applicazioni pick-and-place, il dosaggio e il caricamento.

Forniti da Epson come soluzione completa, i due nuovi SCARA includono anche controller e software, oltre a essere disponibili come unità da banco.

Entrambi i robot possono essere montati a parete o a soffitto; sono inoltre disponibili opzioni per camera bianca e unità per l’installazione in ambienti speciali, ad esempio IP65 ed ESD.

I robot GX10 e GX20 sono già disponibili.

--

Whitepaper | Manifattura 5.0

--

Potrebbero interessarti

Logistica e Trasporti

Molti grandi porti, tra cui quello di Livorno, si sono riempiti di auto elettriche

Industria

La crisi immobiliare cinese e la mancanza di sussidi sta spingendo in basso il prezzo dell’acciaio

Tecnologia

I vincitori del premio assegnato alla Embedded World di Norimberga saranno rivelati il 9 aprile

Industria

Il Ceo di Boeing Dave Calhoun si dimetterà nel 2024 e il suo successore troverà una situazione complessa

--
Advertisement