Quantcast
Connect with us

Digita cosa vuoi trovare

Attualità

Perché il B2B ha bisogno della trasformazione digitale

Il successo nella produzione è sempre dipeso dalla volontà di un’organizzazione di adattarsi e agire con agilità di fronte ai cambiamenti del settore.

Oggi, poiché gli acquirenti optano in modo sempre di più per le transazioni omnicanale, sorge un nuovo imperativo: i produttori devono implementare un motore di e-commerce B2B coeso che dia la priorità alle esperienze utente (UE).

In risposta alle vendite digitali record causate dalla pandemia e all’aumento del traffico dei siti web , i rivenditori B2C hanno investito molto nell’aggiornamento delle infrastrutture di vendita digitale.

Ora, i clienti B2B si aspettano – e cercano attivamente – piattaforme intuitive quanto le loro esperienze di acquisto personali. E sebbene molti clienti continuino a visitare i siti di persona e a effettuare telefonate per determinare il fornitore di produzione preferito, un numero crescente di acquirenti B2B è disposto a condurre tale ricerca da remoto. Secondo McKinsey, nel novembre 2021 il 37% dei clienti B2B ha effettuato un ordine iniziale tramite meccanismi di self-service

Le vendite di persona sono aumentate negli ultimi mesi, avvicinandosi ma non superando i livelli pre-pandemia. Insieme al costante aumento dell’e-commerce B2B , questi dati suggeriscono che i clienti desiderano un approccio omnicanale all’acquisto. Per avere successo nel mercato moderno, i produttori dovrebbero applicare la stessa logica e lo stesso sforzo agli acquisti di persona, a distanza e digitali.

I clienti B2B sono alla ricerca di percorsi di acquisto digitali indolori, proprio come hanno cercato per decenni vendite dirette dirette. La differenza fondamentale è che la maggior parte dei produttori dà la priorità alle strategie di vendita tradizionali e trascura le potenti piattaforme di e-commerce . In tal modo, alienano circa un terzo dei potenziali clienti . Ad esempio, McKinsey segnala che il 60% degli acquirenti B2B preferisce riordinare online, ma solo il 10% dei produttori di apparecchiature originali (OEM) fornisce strumenti digitali self-service che supportano i riordini.

 

--

--
--

Potrebbero interessarti

Fiere nel mondo

MECSPE è uno degli appuntamenti più importanti per l’industria manifatturiera. L’evento torna dal 9 all’11 giugno 2022 a Bologna. Tra gli argomenti di punta...

Attualità

È un rapporto ormai consolidato, quello tra CWS e Liferay. Le due aziende, con una partnership pluriennale alle spalle, lanciano un nuovo progetto comune...

Industria

Le aziende manifatturiere puntano sull’AI per crescere: lo dimostra l’esperienza di Lopigom, azienda bergamasca punto di riferimento nel settore gomma e plastica.

Comunicati stampa

Osservatorio AutoScout24 auto usate 2021 e previsioni 2022: 2021 chiude positivo.

--